Un anno fa l’associazione italiana persone down feteggiava la giornata mondiale della sindrome di down e i suoi 40 anni con l’avvio del DownTour, un viaggio pieno d’incontri e di eventi. Oggi questo non è possibile, ma l’Associazione raggiunge virtualmente tutti i territori con la campagna #ilsolerisogesempre.  Impossibili incontri e manifestazioni di piazza che sono, però, solo rimandate. L’Associazione non rinuncia però a celebrare la Giornata Mondiale della Sindrome di Down, che ricorre il 21 marzo Ma in questo inedito momento, con i luoghi di aggregazione inaccessibili, le attività sospese e la socialità interrotta per l’emergenza sanitaria, AIPD lancia il progetto social “#ilsolerisorgesempre”, con l’obiettivo di ricevere e condividere immagini e messaggi di speranza per il futuro quando, appunto, il sole risorgerà. Obiettivo: continuare a sviluppare ed esercitare competenze e autonomie perché nessuno rimanga solo.

 

Potrebbe interessanti anche:

Giorno della Memoria, evento della Prefettura di Campobasso all’Università del Molise per riflettere e ricordare

Le struggenti note del famoso tema tratto dal film Schindler’s list, suonate dagli allievi…