È risultato negativo il tampone al quale era stato posto un 60enne altomolisano ricoverato in Abruzzo. La conferma è arrivata direttamente dal sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso, durante uno dei video che ogni sera pubblica sulla pagina Facebook per aggiornare i suoi concittadini sull’emergenza coronavirus. L’uomo, originario di un paese molisano, si era presentato all’ospedale di Castel di Sangro per problemi di salute che aveva già da qualche tempo. Per precauzione è stato trasferito ad Avezzano. I sintomi non erano riconducibili al coronavirus – hanno rivelato fonti sanitarie abruzzesi – ma visti i tempi si è preferito rispettare il protocollo, disponendo il trasferimento del paziente in una struttura più attrezzata. L’uomo, al momento del ricovero non aveva neanche la febbre. I suoi familiari, con grande senso di responsabilità, si erano messi volontariamente in quarantena in attesa del risultato del tampone. Fortunatamente l’esito è stato negativo. Al paziente altomolisano gli auguri di una pronta guarigione.

Potrebbe interessanti anche:

Una famiglia alla guida della Caritas di Termoli-Larino

Il vescovo, mons. Gianfranco De Luca ha nominato i coniugi, il diacono Vito Chimienti e su…