Home Apertura Covid 19, stretta della Regione sul trasporto ferroviario e su gomma. Novità per la consegna a domicilio dei farmaci
Apertura - Evidenza - QD - 14 Marzo 2020

Covid 19, stretta della Regione sul trasporto ferroviario e su gomma. Novità per la consegna a domicilio dei farmaci

Tre  nuove ordinanze firmate dal presidente della Giunta regionale, Donato Toma, che contengono  ulteriori misure per il contrasto e il contenimento del diffondersi del Covid 19. La prima prevede la rimodulazione del servizio di trasporto erogato dalle aziende del trasporto pubblico locale, anche non di linea. Prevista la programmazione ordinaria del trasporto pubblico locale ferroviario, con la riduzione nella misura non inferiore al 50%. Vengono inoltre ridotti su tutto il territorio regionale i servizi di linea e non, con le seguenti direttive: limitazione del servizio  ai soli collegamenti essenziali all’interno delle seguenti fasce orarie: 5,30-8,30, 13,00-16,00 e 18,00-20,00. Sono escluse le corse scolastiche. Sono conservati i collegamenti con i centri sanitari, i nuclei industriali e almeno una coppia di corse per ciascun Comune della regione. La seconda agevola il recapito dei farmaci a domicilio da parte di associazioni di volontariato o da terzi in favore con disabilità che presentino condizioni di fragilità. Il provvedimento prevede che il medico di famiglia invii le ricette per via telematica alla farmacia  indicata dal paziente. In questo modo viene garantito un servizio efficiente e la tracciabilità delle operazioni. La seconda ordinanza si occupa del servizio. La terza ordinanza disciplina il trasporto dei beni di prima necessità ad opera di persone che provengono dalle regioni del Nord. durante la loro permanenza in Molise devono dotarsi di tutti i dispositivi di protezione individuale(mascherine e guanti. Inoltre, le aziende per le quali lavorano devono comunicare quotidianamente alle prefetture entro le ore 20 i nominativo dei soggetti utilizzati per il trasporto. le autorità preposte alla vigilanze verificheranno i dati trasmessi e, qualora ci fossero violazioni sarà data comunicazione tempestiva all’Asrem.

Un pacchetto di provvedimenti che va ad aggiungersi alle precedenti ordinanze che in qualche modo tentano di creare un cordone di protezione dal contagio.

Potrebbe interessanti anche:

Piazza Pulita, domani udienza preliminare per 45 imputati

Domani mattina, sabato 26 febbraio, alle ore 9.30, nell’aula delle udienze del Tribunale d…