Home Evidenza Unimol, lezioni a distanza. Il rettore Brunese: l’anno accademico non sarà perso
Evidenza - QD - 12 Marzo 2020

Unimol, lezioni a distanza. Il rettore Brunese: l’anno accademico non sarà perso

Chiuso anche per la giornata di domani il secondo edificio polifunzionale dell’Università in via De Santis a Campobasso.

E’ la conseguenza immediata del contagio dello studente del corso di laurea in medicina e chirurgia, che ha indotto i vertici dell’Ateneo ad effettuare interventi straordinari di sanificazione in tutti gli ambienti.

In ogni caso l’unità di coordinamento per la gestione dell’emergenza covid19 ha ribadito che continueranno le lezioni a distanza.

Anche il rettore, Luca Brunese, ha voluto inviare un messaggio agli studenti ai quali ha chiesto di sperimentare nuove forme di socialità, chiedendo di commentare sui social giudizi su film, libri, preoccupazioni sociali e politiche, giudizi su materie di studio e corsi di laurea e persino hobby e ricette.

Insomma di impiegare in modo intelligente e costruttivo il tempo a disposizione e le forme di tecnologia che in questi ultimi giorni riversano nella rete di tutto e di più.

Brunese si è soffermato anche sull’università del Molise che, ha detto, ha bloccato le lezioni per contenere l’epidemia, ma non ha fermato l’attività di ricerca, e le relazioni nazionali e internazionali, e ha riformulato la didattica in chiave telematica.

Pertanto, ha rassicurato il rettore, l’anno accademico non sarà nè sospeso nè perso. Dalla prossima settimana – ha aggiunto Brunese – saranno attivi in modalità telematica tutti i corsi del secondo semestre. Per la sessione di esami di marzo è stato fissato un nuovo calendario a partire dal 6 aprile. Le sedute di laurea si svolgeranno dal 28 al 30 aprile. La sessione di laurea estiva, che si apre a giugno, per ora è confermata.

Rimane aperto anche il bando Erasmus+ la cui scadenza sarà prorogata a fine mese.

“Sono convinto che tutti insieme supereremo questa prova, per tanti versi drammatica, e sono certo – ha concluso il Rettore – che dalle difficoltà nascerà una comunità universitaria più forte, coesa e preparata”.

 

Potrebbe interessanti anche:

Piazza Pulita, domani udienza preliminare per 45 imputati

Domani mattina, sabato 26 febbraio, alle ore 9.30, nell’aula delle udienze del Tribunale d…