Con le nuove restrizioni del Governo Conte per le redazioni diventa complicato lavorare. Ma i direttori delle testate televisive vanno incontro a doveri e responsabilità anche superiori e le decisioni da prendere sono difficili: da una parte garantire una puntuale e corretta informazione, dall’altra garantire l’incolumità dei dipendenti. Affinché questi diritti siano rispettati, affinché l’informazione sia puntuale e, allo stesso tempo, la salute del personale sia difesa, chiediamo ai rappresentanti istituzionali, tutti, di inviarci videomessaggi ed essere disponibili al telefono, su whatsapp e sui social, anche in videoconferenza, così da ridurre al minimo, se non abolire del tutto, i contatti interpersonali. E non è un problema di Telemolise o di Teleregione, sia chiaro. Chiunque si ammali a sua volta contagia altri, familiari o amici, quindi quello di attuare rigide misure di precauzione è un preciso dovere dei direttori responsabili , sia per difendere le aziende, sia per proteggere l’intero tessuto sociale.

MANUELA PETESCIA

Direttore di Telemolise

Potrebbe interessanti anche:

Ferrazzano, petali di fiori e una canzone di Irama per l’addio a Marco Di Palma

Petali di fiori sulla strada per l’ultimo viaggio nel suo paese. Ferrazzano ha salut…