Emilio Izzo interviene sulla vertenza cantonieri in occasione del Cinquantennale della Provincia di Isernia, criticando duramente il massimo rappresentante dell’ente di via Berta: ”Il presidente della provincia di Isernia Ricci, senza conoscere minimamente le lotte per conquistare l’istituzione dell’ente e senza aver fatto nulla per contrastarne il declino ma aver sgomitato parecchio per diventarne il massimo rappresentante senza i voti dei cittadini, insieme a pochi altri amministratori ancora piu’ assenti e colpevoli negli anni, hanno avuto la faccia senza ritegno di festeggiare il 50° anniversario a dispetto dei 30 cantonieri lasciati per strada, un nucleo fondamentale per uno dei compiti piu’ specifici dell’ente, vergognosamente abbandonati nonostante le leggi ne prevedano la stabilizzazione dopo oltre 20 anni di sfruttamento senza garanzie! Questo non è il mio modo di interpretare e rappresentare un ente pubblico, questo non è il mio modo di rispettare le persone, questa passerella sa di vergogna anche e non solo alla luce del totale silenzio di rappresentanti e stampa nel non spendere una sola parola per questi amici abbandonati al loro destino! complimenti!”.

Potrebbe interessanti anche:

Mascherine non conformi sequestrate quasi due anni fa dalla Finanza in basso Molise, a giudizio impresa che le distribuì

Si sono chiuse le indagini relative all’operazione della Guardia di Finanza che a gi…