Scoperta eccezionale a San Martino in Pensilis. Si tratta di una necropoli che potrebbe risalire anche a duemila e cinquecento anni fa. Il rinvenimento, da quanto si apprende, è avvenuto nel corso dei lavori avviati nel campo sportivo del paese. Per questo motivo la Soprintendenza ai beni culturali ha posto l’area sotto vincolo archeologico. Si parla di oltre dieci tombe. Sono in corso ulteriori verifiche per approfondire i reperti rinvenuti nel cantiere ora chiuso.

Potrebbe interessanti anche:

La protesta dei volontari soccorritori: “Se non verremo ascoltati ci fermeremo dal 14 dicembre”

Protestano le associazioni di volontariato che operano attraverso convenzione con Asrem pe…