Home Attualità Il Governo boccia la nuova legge regionale sul trasporto locale
Attualità - Evidenza - QD - 26 Febbraio 2020

Il Governo boccia la nuova legge regionale sul trasporto locale

La notizia fresca di giornata l’ha portata in Molise il sottosegretario alle Infrastrutture, Salvatore Margiotta, che ha comunicato la bocciatura da parte del Governo Conte della nuova e già tormentata legge sul trasporto regionale. Una decisione che riporterà in aula, nel consiglio regionale, tutte le tensioni che l’approvazione della nuova normativa regionale. In sostanza una soddisfazione per Toma e Niro che volevano l’approvazione di una legge diversa. Ora tutto torna al mittente e riparte la giostra.

Ma il sottosegretario Margiotta, invitato a Isernia da Maria Teresa D’Achille e Luciano Sposato, ha risposto anche alle sollecitazioni del Pd Pentro sui collegamenti viari e ferroviari.

Per il collegamento con l’autostrada del Sole Margiotta ha ribadito la linea del Pd e cioè, no alla bretella di Ceppagna e sì alla variante di Mignano Montelumgo in prosecuzione della tangenziale di Venafro.

Per le ferrovie la proposta del Pd pentro, illustrata da Luciano Sposato è quella di realizzare un hub ferroviario a trazione elettrica a Roccaravindola, hub dove potrebbero arrivare i pullman sostitutivi da Campobasso e Isernia per permettere i complessi lavori di elettrificazione della linea ferroviaria Venafro-Campobasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

La residenza per anziani di Trivento riapre le porte ai congiunti dal prossimo 15 giugno

La residenza per anziani di Trivento riapre le porte ai congiunti. A partire dal prossimo …