Home Attualità Scuola digitale: Il Boccardi-Tiberio con il progetto di domotica stacca il pass per le finali regionali

Scuola digitale: Il Boccardi-Tiberio con il progetto di domotica stacca il pass per le finali regionali

Il “Boccardi – Tiberio” di Termoli vince la fase provinciale del concorso nazionale “Piano Nazionale Scuola Digitale” e approda alle finali regionali. Il progetto premiato consiste in un sistema di domotica a comando vocale tramite un “avatar” di nome “Elisa” (in foto). Attraverso un’app dal volto “umano”, è possibile avere, ovunque ci si trovi, informazioni sulla propria abitazione e si può agire a distanza sugli impianti domestici semplicemente utilizzando il proprio smartphone. La IV A dell’indirizzo Nautico, coordinata dal docente Roberto Mascilongo, ha sviluppato un percorso che ha permesso agli alunni l’incremento delle competenze tecnico – professionali e delle soft skills, nonché la messa in atto di didattica laboratoriale, apprendimento autentico e fare collaborativo. «Inizialmente – hanno spiegato gli studenti ideatori del progetto – avevamo pensato di realizzare qualcosa di simile a prodotti già sul mercato, ma l’idea di colloquiare con “scatole di plastica” ci lasciava perplessi. È da qui che è venuta fuori l’idea di “umanizzare” il sistema attraverso la creazione di un avatar. È nata così “Elisa”, la cui immagine ricorda quella di una ragazza. Lei non si limita a risponderci, ma cambia le espressioni del volto e la loro intensità in funzione del contesto e di quelle che le si dice, rendendo la simulazione umana decisamente realistica. Attraverso un’app è possibile comunicare sempre con “Elisa”, ovunque ci si trovi, con la possibilità di avere informazioni sulla nostra abitazione e potendo agire a distanza sugli impianti domestici. L’utilizzo dell’app ci mette inoltre al riparo dai rischi di violazione della privacy».
Piena soddisfazione è stata espressa dalla Dirigente scolastica, professoressa Maria Maddalena Chimisso. «Abbiamo accolto con entusiasmo la sfida del Premio Scuola Digitale e il risultato ci riempie di orgoglio – ha dichiarato – I ragazzi e gli insegnanti sono stati bravissimi. Gli strumenti e gli ambienti digitali offrono grandi possibilità ai nostri studenti, potenziano l’apprendimento e le competenze richieste nel mondo attuale». Un’idea vincente, dunque, che ha riscontrato il consenso della giuria di esperti che, nel corso della finale provinciale svoltasi il 21 febbraio presso il cinema Sant’Antonio di Termoli, ha assegnato all’Istituto “Boccardi – Tiberio” 47 punti su 50. Il “Boccardi – Tiberio” ha inoltre curato l’animazione dell’intera giornata, con la preparazione di performance canore e coreografiche, nonché la messa in scena di un flash mob che ha coinvolto il pubblico presente. La giornata si è aperta con la proiezione dei video del Piano nazionale scuola digitale a cui hanno fatto seguito i saluti del dott. Mario Ferocino e della dott.ssa Carmen Santopolo che hanno curato la presentazione del Piano nazionale scuola digitale e della fase provinciale, del dott. Umbero Anzini. A porgere i saluti, in rappresentanza dell’Ufficio scolastico provinciale e dell’Ufficio scolastico regionale è intervenuta la dott.ssa Maria Luisa Forte. Tra gli interventi, inoltre, quello del Dirigente scolastico della scuola polo “Pertini – Cuoco – Montini”, del prof. Umberto Di Lallo, dell’equipe formativa Piano nazionale scuole digitale della regione Molise col prof. Antonello Venditti e del prof. Scalabrino dell’Unimol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Sessano. La “Serena Senectus” dona defibrillatore al Pronto Soccorso di Isernia

Gesto di vicinanza socio/umanitaria a chi sta lottando nel presente momento di difficoltà …