Home Evidenza Calcio a 5, sabato nuova giornata nei tornei nazionali
Evidenza - Sport - 20 Febbraio 2020

Calcio a 5, sabato nuova giornata nei tornei nazionali

Gara interna per il Cus Molise, a Giovinazzo ultimo appello per la Chaminade

Il giovane Triglia del Cln Cus Molise (foto Stefano Saliola)

 

Nel torneo di serie A2 il Cln Cus Molise riceve l’Atletico Cassano nel ventesimo turno di campionato. I ragazzi di coach Sanginario vogliono tornare al successo interno dopo la battuta d’arresto di due settimane fa contro il Manfredonia. Nel mezzo l’importantissima vittoria ottenuta a Bisignano contro il Magic Crati, un successo sofferto, 7 a 8 il finale, ottenuto grazie alla rete decisiva di Andre Gava. Tornato sugli scudi Matheus Barichello autore di un poker, nella sfida che ha ipotecato, in buona sostanza, la salvezza dei cussini. L’opera non è ancora compiuta, anche se al momento il più 17 sul Barletta è un margine davvero importante. Al PalaUnimol sfida complicata contro il Cassano, i pugliesi si presentano al match dopo la netta affermazione interna con il Cataforio e cercheranno di allungare la serie positiva. Quella guidata dal tecnico Pablo Hernan Parilla è una squadra costruita per puntare alla zona play off, distanti oggi sei lunghezze. Dopo una leggera flessione, i biancocelesti stanno cercando di dare continuità ai risultati per inserirsi stabilmente nella zona nobile della graduatoria e conquistare gli spareggi promozione. Caio, Juan Perri, Alemao, Sviercoski, il portiere Dibenedetto, sono tutti giocatori che in questa categoria possono fare la differenza in qualsiasi momento. All’andata i baresi si imposero 6 a 4, altro motivo per cercare i tre punti, ovvero non lasciare tutta la posta in palio al team guidato da Parilla nel computo andata – ritorno.

 

Nel torneo cadetto, girone G, la Chaminade sarà ospite del Giovinazzo. La sconfitta interna di sabato scorso al Palaselvapiana contro il Real Dem ha chiuso ogni idea di promozione diretta per il team del patron Scarnata. Un 2020 da incubo o quasi, dal primo posto in coabitazione con il Capurso, al termine del 2019, si è passati ad un passivo di meno 9 punti a metà febbraio, senza aver giocato scontri diretti. Un calo netto, contro avversari di livello nettamente inferiore. Sia l’Olimpique Ostuni sia Il Real Dem, capaci di espugnare il Palaselvapiana, sono due squadre in piena lotta per evitare i playout. Certamente vincere nel girone di ritorno non è mai semplice ma senza alcun dubbio le colpe sono da ricercare maggiormente nei demeriti dei rossoblu, più che nei meriti delle due squadre corsare a Campobasso. Ora il Capurso, capolista,  è a +9, mentre il Giovinazzo, secondo, a +5 con il turno di riposo già osservato. Otto vittorie consecutive proprio per i biancoverdi, avversari della Chaminade. Un cammino importante che ha permesso agli uomini di mister Magalhaes di tornare in modo prepotente nei piani altissimi della classifica, dopo un avvio di campionato incerto. Sabato scorso il successo nel derby contro il Canosa ed ora il big match contro la Chaminade. Girone G che potrebbe decidersi nelle prossime due giornate. Infatti dopo la sfida tra Giovinazzo e Chaminade, ci sarà lo scontro tra prima e seconda della classe. Per i campobassani guidati da Tavone, la sfida con i biancoverdi è davvero l’ultima fiammella per credere ancora nel primo posto. Passarelli e compagni, punti nell’orgoglio, devono dimostrare il loro valore. L’amarezza di aver perso due gare interne, decisive ai fini della classifica, dovrà trasformarsi in rabbia sportiva per battere a domicilio la vice capolista. Mancherà Pablo Gonzalez, ingiustamente espulso sabato scorso, il centrale sarà il grande assente del match.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Medico del pronto soccorso del Veneziale positivo al coronavirus, scatta l’allerta

Un medico del pronto soccorso del Veneziale di Isernia è risultato positivo al coronavirus…