Home Apertura Caso Nicosia, chiusa inchiesta sulla Occhionero: è accusata di falso
Apertura - Attualità - Cronaca - Evidenza - Italia - Politica - QD - 19 Febbraio 2020

Caso Nicosia, chiusa inchiesta sulla Occhionero: è accusata di falso

La procura di Palermo ha notificato alla deputata di Italia viva Giusy Occhionero l’avviso di conclusione indagini con l’accusa di falso. La parlamentare avrebbe fatto passare il Radicale Antonello Nicosia, poi arrestato per mafia, e allora conosciuto telefonicamente, per suo assistente, consentendogli di entrare con lei nelle carceri senza autorizzazione e di avere incontri con i boss. Solo in un secondo momento, dopo tre ispezioni in istituti di pena siciliani, i due avrebbero formalizzato il rapporto di collaborazione.
Intanto proprio ieri sera la parlamentare molisana ha partecipato alla cena dei parlamentari di Italia Viva che si è tenuta in un ristorante di Trastevere a Roma. La Occhionero è stata per qualche minuto a colloquio con l’ex premier Matteo Renzi. Nel video, pubblicato dall’Ansa, si vedono i due mentre parlano e si scambiano sorrisi. Si riconoscono tra gli altri anche Maria Elena Boschi, Gennaro Migliore e la ministra Teresa Bellanova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

La residenza per anziani di Trivento riapre le porte ai congiunti dal prossimo 15 giugno

La residenza per anziani di Trivento riapre le porte ai congiunti. A partire dal prossimo …