Home Evidenza Serie D successo per Campobasso e Vastogirardi, prima sconfitta nel ritorno per l’Agnonese
Evidenza - Sport - 17 Febbraio 2020

Serie D successo per Campobasso e Vastogirardi, prima sconfitta nel ritorno per l’Agnonese

il 3 a 0 di Alessandro

Dopo due domeniche consecutive a secco torna a ruggire il Campobasso, ritrova la vittoria, che mancava da oltre un mese, il Vastogirardi, al contrario, prima giornata amara del 2020 per l’Olimpia Agnonese sconfitta a Fiuggi. Al Selvapiana netto tre a zero dei lupi al Porto Sant’Elpidio. Altro step di maturità per la squadra di Cudini, non brillante in avvio di gara rispetto alle ultime uscite, anche per merito dei marchigiani subito in partita. Una mezz’ora di gestione poi la rete di Brenci decisiva per chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco. Nella ripresa la doppietta di Alessandro, prima su calcio di rigore, poi con una splendida parabola direttamente da calcio piazzato. Primo centro su punizione per il numero 10 rossoblu, ormai da tempo tornato sui livelli di Cesena. Applausi a scena aperta per Alessandro e per tutta la squadra al termine della gara. Il campionato è ufficialmente riaperto, il pareggio del Notaresco in casa contro il Tolentino, è un’altra breccia in un muro che sembrava indistruttibile nel girone d’andata. Gli abruzzesi sono in calo, il Matelica vince 2 a 0 a Monte San Giusto e sale a meno tre dalla vetta, con lo scontro diretto ancora da giocare. Risale al terzo posto il Campobasso, anche per via del pareggio della Recanatese allo stadio “Dei Marsi” contro l’Avezzano. Insomma, a dieci giornate dalla fine, il Notaresco sembra in scia per Matelica e Campobasso, rispettivamente tredici e sedici gare utili consecutive senza conoscere sconfitta.

il rigore realizzato da Kyeremateng

Al Civitelle successo importantissimo per il Vastogirardi. 2 a 1 alla Vastese in una gara dalle mille emozioni, risolta nel secondo tempo grazie alle reti di Kyeremateng e Mino. Primo tempo vibrante con diverse palle gol in favore dei gialloblu, nella ripresa pericoloso gli adriatici con Dos Santos in più di una circostanza, sino al calcio di rigore trasformato dallo specialista Kyeremateng, a quota 14 centri in campionato. Poi l’espulsione di  Mikaylowski, rosso diretto per il centrale difensivo che salterà dunque il derby di domenica prossima contro l’Olimpia Agnonese, con il rischio concreto di compromettere il risultato. Gli uomini di Farina hanno trovato però la forza di realizzare la seconda marcatura con Mino, decisiva ai fini del risultato. Assalto finale della Vastese, con un super Siaulys a chiudere la strada a Dos Santos e Pizzutelli, tra le due grandi parate del numero 1 del Vastogirardi, il gol realizzato da Di Filippo. Sofferenza e poi gioia smisurata per un successo che è un altro mattone importante verso la salvezza diretta. Ora è +11 il margine sulla zona play out. La dirigenza granata a Fiuggi

 

Primo stop nel 2020 per l’Olimpia Agnonese. Il Fiuggi vince uno a zero grazie al penalty realizzato da Macrì. Analizzando la gara il successo dei laziali è meritato, solo un super Mejri, estremo difensore dei granata, ha evitato un passivo più ampio al triplice fischio del direttore di gara. Nel complesso la prestazione degli uomini di Rullo non è stata del tutto negativa, anzi si sono viste buone trame di gioco e qualche occasione da gol. Il Fiuggi, però, ha dimostrato maggiore cattiveria e voglia di ottenere i tre punti. In ottica play off non è cambiato molto, il Pineto ha pareggiato a sorpresa a Jesi, ed ora occupa il quinto posto proprio insieme all’Agnonese, la Vastese ha perso ed il Montegiorgio non è andato oltre il pareggio contro il Chieti. Insomma una sconfitta indolore con la prospettiva di ripartire subito con la testa giusta per preparare il derby “altomolisano” previsto domenica al Civitelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Aggiornamento Covid in Molise: 28 nuovi positivi, 5 ricoveri in Malattie Infettive e 3 guariti

Continua a salire in Italia la curva dei contagi. 15.199 i nuovi positivi e 127 i deceduti…