È più di un anno che il viadotto Sente, che unisce il Molise all’Abruzzo è chiuso per urgenti lavori di riparazione. Lavori che, però, non partono mai. Sono partiti prima quelli di ricostruzione del ponte Morandi a Genova, che quelli di ripristino del ponte tra Abruzzo e Molise, con danni sempre pù pesanti per l’economia altomolisana: ospedale, scuole e commercio di Agnone, che hanno perso tutta l’utenza proveniente dall’Alto Vastese. Per questo il pressing dei Cinque Stelle è continuo, senza tregua: quei lavori vanno fatti dall’Anas perchè se si lasciano nelle mani della Provincia di Isernia non si faranno mai. Andrea Greco ha perfino minacciato di incatenarsi alle barriere di chiusura del Sente e, insieme alla parlamentare abruzzese, Carmela Grippa, si è recato alla prefettura di Isernia per sollecitare l’amministrazione provinciale ad essere più veloce nello sbrigare gli adempimenti burocratici di passaggio all’Anas dell’autorizzazione a intervenire sul viadotto.

Potrebbe interessanti anche:

Incidente nella notte, ferito automobilista 31enne

Incidente nella notte sulla Statale 87, nel territorio di Vinchiaturo. Intorno alle due un…