Home Cronaca Revenge porn, estorsione e stalking, la Polizia arresta un pregiudicato in Basso Molise
Cronaca - Evidenza - QD - 15 Febbraio 2020

Revenge porn, estorsione e stalking, la Polizia arresta un pregiudicato in Basso Molise

Stalking attraverso mezzo telematico, violenza privata e diffusione di immagini sessualmente esplicite. Sono le accuse per un uomo di 30 anni, pregiudicato termolese, che è stato arrestato dalla polizia in esecuzione di una misura cautelare emessa dal Gip di Larino. Ora è in carcere.

Accurate e precise le indagini condotte dal Settore investigativo del Compartimento Polizia postale e delle Comunicazioni per il Molise. La vittima: una donna della provincia di Campobasso. Come accade purtroppo spesso, dopo aver interrotto la relazione con l’uomo, aveva iniziato a ricevere minacce continue e molestie. Se non fosse tornata con l’ex, è quanto emerso dalle indagini, lui le diceva che avrebbe pubblicato immagini sessualmente esplicite che la riguardano. Minaccia a cui è seguita la loro diffusione, realizzata attraverso messaggi istantanei e creando, appositamente, un profilo sui social.

L’indagato era stato anche arrestato, a novembre a Roma, per estorsione ai danni della compagna, motivo per cui il Questore della capitale aveva emesso un Foglio di Via obbligatorio.

Lo stalking con telefono e social network, ha portato la donna a vivere in un continuo stato di ansia e paura, tanto che, esasperata, si è rivolta alla Polizia Postale, che ha iniziato a indagare. Un lavoro lungo diversi mesi, durante i quali gli agenti hanno raccolto tanto materiale probatorio.

Il Giudice per le Indagini Preliminari, dopo aver valutato la gravità delle accuse e la pericolosità del pregiudicato, ne ha disposto la misura cautelare in carcere.

di red 7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Medico del pronto soccorso del Veneziale positivo al coronavirus, scatta l’allerta

Un medico del pronto soccorso del Veneziale di Isernia è risultato positivo al coronavirus…