Home Attualità L’autobus non basta per gli operai Sevel: caos al terminal, interviene ancora la polizia

L’autobus non basta per gli operai Sevel: caos al terminal, interviene ancora la polizia

Per la seconda volta consecutiva la polizia è dovuta intervenire al terminal degli autobus di Termoli per l’ennesimo disagio per i pendolari Sevel. E’ successo ieri sera, quando ci si è resi conto che il pullman dell’Atm che doveva portare gli operai al lavoro non aveva i posti sufficienti per tutti. Ci sono stati momenti di caos e proteste comprensibili. Alla fine l’autobus è partito intorno alle 22, con un forte ritardo rispetto all’orario previsto delle 20,40. Alcuni lavoratori sono stati costretti a fare il viaggio in piedi, altri invece sono dovuti scendere e sono rimasti a terra, saltando così il turno di lavoro. I disagi, dunque, continuano e viene chiesto con urgenza l’intervento della Regione Molise.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Ecologia e bene comune: a Termoli l’incontro con il filosofo Francesco Botturi

Il professor Francesco Botturi, già ordinario di Filosofia morale e pro rettore dell’Unive…