Le misure per prevenire e contrastare le dipendenze tecnologiche, le iniziative messe in campo per limitare i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo, i consigli utili per non restare impigliati nelle trappole – di ogni genere – che si trovano navigando su Internet. Sono alcuni dei temi affrontati durante un incontro organizzato a Isernia dall’Associazione Italiana Giovani Avvocati, dal Lions Club e dall’Associazione “Ti amo da morire – onlus”, ispirato da un protocollo d’intesa sulla legalità che coinvolge l’Aiga e il ministero dell’Istruzione. Tra le armi messe in campo per contrastare bullismo e cyberbullismo c’è quella della prevenzione. I vari progetti promossi dalla Polizia di Stato vanno in questa direzione. Anche i genitori e i docenti possono fare tanto per aiutare le vittime del bullismo. Certi campanelli d’allarme non vanno affatto sottovalutati, hanno ricordato gli esperti della Polizia postale. Chi è in cerca di aiuto o di un semplice consiglio, da oggi ha un amico in più: è l’associazione “Ti amo da morire onlus”. Può essere contattata telefonando gratuitamente a questo numero verde 800 64 23 28. Risponderanno psicologi e avvocati. L’anonimato è garantito.

Potrebbe interessanti anche:

Isernia – Disagi al Pronto soccorso, Pastore: lavoriamo in condizioni pericolose per noi e i pazienti

Disagi al Pronto Soccorso di Isernia dove si e’ formata una fila di 30 pazienti, alc…