Lunedì tutti al Nucleo industriale di Pozzilli non solo per difendere non l’Unilever, ma per evitare che venga dato il colpo di grazia alla già agonizzante economia molisana.
Questo in sintesi l’appello dei sindacati Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil e Fialc-Cisal rivolto ai molisani in vista della manifestazione generale organizzate per lunedì mattina. Tutti sono invitati a partecipare: “i comparti delle organizzazioni sindacali del Nucleo Industriale, i sindaci della provincia di Isernia, i commercianti, le scuole, l’intero nucleo industriale e i cittadini tutti”.
La manifestazione generale è stata indetta per lunedì 3 febbraio. Un corteo partirà alle ore 08:30 dal Nucleo Industriale di Pozzilli (davanti ai cancelli della Unilever e della Proma), per muoversi in direzione del Centro Commerciale “I Melograni”, per poi fare ritorno nel nucleo industriale entro le ore 12:00.
La decisione dei sindacati di categoria è quella di sensibilizzare l’opinione pubblica, di far comprendere che questo è un problema che in qualche modo riguarda tutta la provincia di Isernia, la cui economia è già al collasso. Per i sindacati, ma non solo, è fondamentale “scongiurare la chiusura dello stabilimento Unilever di Pozzilli, l’ennesimo di una lunga serie – si legge in una nota – e che sarebbe l’ultimo colpo mortale in un territorio di per sé già devastato socialmente ed economicamente, poiché altre 500 famiglie sarebbero costrette ad abbandonare il nostro Molise, indebolendo ancor di più l’intera economia circolare già morente. Siamo convinti che questo è il momento di unirci tutti per dimostrare che il Molise esiste, dimostriamolo con una partecipazione massiccia. Invitiamo tutti a partecipare. Non mancate, il Molise c’è!”.

Potrebbe interessanti anche:

Ferrazzano, petali di fiori e una canzone di Irama per l’addio a Marco Di Palma

Petali di fiori sulla strada per l’ultimo viaggio nel suo paese. Ferrazzano ha salut…