Lunedì 20 gennaio sono ripresi i lavori al Museo Archeologico di Santa Maria delle Monache di Isernia, affidati all’impresa Renati costruzioni srl, dopo il periodo di fermo e l’approvazione della variante in corso d’opera.
Alla fine dei lavori, prevista per il mese di settembre 2020, saranno riallestite due nuove sezioni, una dedicata ai Sanniti in generale e una dedicata all’area archeologica di Pietrabbondante, il loro luogo simbolo. Lavori di valorizzazione interesseranno anche l’esistente sala del Lapidarium dedicata all’antica città di Aesernia.

Potrebbe interessanti anche:

Elezioni politiche, in Molise parte la sfida in rosa

Una sfida nella sfida, è quella che si appresta a vivere il Molise alle prossime elezioni …