Home Attualità Venafro. Istituto “Giordano”, al via progetto di informazione e promozione turistica
Attualità - Evidenza - Provincia di Isernia - QD - Venafro - 13 Gennaio 2020

Venafro. Istituto “Giordano”, al via progetto di informazione e promozione turistica

Parte dalla scuola secondaria di II grado dell’Istituto omnicomprensivo “A. Giordano”, con INFOMOL-Informa Molise, l’attuazione della strategia “Sentieri di Acqua e di Pietra” ideata dal Polo Museale del Molise e promossa dal Ministero dei Beni e le Attività culturali nell’ambito del programma MUSST#2.
La logica di MUSST#2 (Musei e sviluppo dei sistemi territoriali), ideata dalla Direzione Generale Musei del Mibact per sostenere i Poli museali regionali nella promozione di reti territoriali, nella valorizzazione partecipata e nella creazione di percorsi culturali integrati, è stata tradotta, in Molise, in una strategia di valorizzazione della Valle del Volturno a partire dalle sue principali risorse culturali e naturalistiche. La strategia, denominata “Sentieri di Acqua e Pietra”, consiste in una molteplicità di interventi sul territorio regionale di cui Infomol è il primo tassello.
INFOMOL, che verrà presentato al Museo archeologico di Venafro il 15 gennaio alle ore 11.00, è un progetto sperimentale di informazione e promozione turistica del patrimonio culturale e naturalistico di Venafro e della valle del Volturno. Esso prevede l’attivazione di alcuni punti informativi (infopoint) non tradizionali in una selezione di esercizi commerciali/strutture di accoglienza, individuati nel territorio di riferimento. I responsabili degli esercizi commerciali interessati a partecipare al progetto verranno formati dagli studenti e dotati di materiali promozionali, cartacei, sul patrimonio paesaggistico, naturale e culturale della Valle del Volturno e sulle iniziative locali, e fungeranno da soggetti attivi di informazione nei confronti dei turisti. Gli studenti della classe III B del liceo scientifico dell’Istituto Comprensivo “A. Giordano” di Venafro (in regime di PCTO – ex Alternanza scuola-lavoro), dopo un breve corso di formazione di base sulle competenze necessarie per la comunicazione turistica e sul territorio, parteciperanno, assieme ad una casa editrice, alla realizzazione dei materiali da distribuire agli esercenti, monitoreranno il progetto in tutte le sue fasi e lo promuoveranno sul web e sui social.
L’obiettivo del progetto è quello di coinvolgere il territorio nella promozione delle proprie risorse, rendendolo consapevole della sua qualità e potenzialità di attrazione turistica.
Alla presentazione interverranno Carmela Concilio, dirigente scolastico dell’Istituto “A. Giordano”, il vicepresidente della regione Molise, Vincenzo Cutugno, e l’assessore Roberto Di Baggio, il sindaco di Venafro, Alfredo Ricci, il Dirigente dell’ufficio scolastico regionale per il Molise, Anna Paola Sabatini, il Direttore del Museo Archeologico di Venafro, Pierangelo Izzo.
Susanne Meurer del Polo Museale del Molise illustrerà il Programma MUSST#2 “Sentieri di Acqua e di Pietra” mentre Flavia Barca e Paolo Prosperini, che hanno supportato il Polo nella elaborazione di MUSST#2, entreranno nel dettaglio del progetto INFOMOL.
Nel pomeriggio del 15 e nella mattinata del 16 gennaio si svolgeranno a scuola le prime sessioni di formazione per gli studenti coinvolti in INFOMOL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Antonio Tedeschi: “Mozione di sfiducia a Toma? Chiediamolo ai molisani”

”Provocazione” politica dell’ex consigliere regionale dei Popolari, Anto…