Era rimasto gravemente ustionato da un getto di acqua bollente e soda caustica mentre stava eseguendo la manutenzione alle tubature di un impianto dello zuccherificio di Termoli. I giudici del tribunale del lavoro di Larino hanno accertato la responsabilità del grave incidente dello Zuccherificio e dell’azienda che svolgeva in appalto la manutenzione, condannandole al risarcimento del danno arrecato al lavoratore per una somma che si aggira su diverse centinaia di migliaia di euro. I fatti risalgono al 2011. Gli avvocati Iacovino, Fasciano e Ariemma hanno dimostrato che a causare l’incidente furono le condizioni vetuste delle tubature, sulle quali, è l’accusa, non erano mai stati eseguiti controlli.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, monitoraggio settimanale: il Molise torna a rischio basso. 4 i nuovi casi su 325 tamponi

Quattro nuovi contagi su 325 tamponi processati, con il tasso di positività all’1,23…