A Isernia nacque la lega italica, a Isernia sostanzialmente nacque circa duemila anni prima del Risorgimento un’alleanza di popoli che in comune scelsero di chiamarsi Italia. Lo spiega Nicola Mastronardi che con il suo libro ”Figli del toro” parla della Guerra Sociale tra Sanniti e Romani e dell’assedio di Isernia. Ne parla nel suo secondo romanzo dedicato ai Sanniti. In effetti si tratta di una storia antecedente, o meglio del prequel, di Viteliù, il suo primo romanzo. Un’opera editoriale, presentata nella Biblioteca Michele Romano, a Isernia, dall’Auser, che merita di essere elogiata, non solo perchè è avvincente, come un romanzo deve essere, ma anche perchè è un’opera totalmente made in Molise. L’autore è molisano, Nicola Mastronardi, così come è molisana la casa editrice, la Volturnia di Tobia Paolone e del suo direttore editoriale, Ida Di Ianni, e così come è molisano il grafico. (edg)

Potrebbe interessanti anche:

Larino, un progetto di circa 3 milioni e 360mila euro per ampliare il cimitero e realizzare un forno crematorio. Nola, M5S :”L’iniziativa non è stata concertata con i cittadini.”

Il primo forno crematorio del Molise potrebbe essere realizzato a Larino: la proposta è st…