Home Attualità Isernia. Tagli al laboratorio analisi, Scurti: ennesima ingiustizia ai danni del Veneziale

Isernia. Tagli al laboratorio analisi, Scurti: ennesima ingiustizia ai danni del Veneziale

Anno nuovo, ma l’andazzo è sempre lo stesso. Al Veneziale di Isernia si continua a parlare di tagli. Dopo il servizio di senologia è finito nel mirino anche il laboratorio analisi. Sembra infatti che sia stato fissato un tetto massimo alle prestazioni giornaliere, passando dalle attuali 220 a circa 150. Il provvedimento è di carattere temporaneo, ma i cittadini nutrono qualche preoccupazione. Per Oreste Scurti, coordinatore provinciale di Italia in Comune, questa è l’ennesima ingiustizia ai danni della provincia di Isernia. Nei prossimi giorni Scurti, in qualità di legale del comitato “In seno al problema”, incontrerà il commissario della Asrem Maria Virginia Scafarto insieme alla presidente Anna Marchese, al portavoce Emilio Izzo e alla senologa Francesca Scarabeo. Si parlerà del ripristino del servizio di senologia, ma questa sarà l’occasione per chiedere chiarimenti anche sul laboratorio analisi. Intanto proprio sul futuro di senologia Scurti lascia aperto qualche spiraglio: se occorre – ha detto – impugneremo tutti gli atti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Due gemelli morti al Cardarelli durante il parto: indagini in corso

Due gemellini sono morti durante il parto nella sala operatoria del Cardarelli di Campobas…