Pubblicato: giovedì 05 dicembre, 2019 - Tempo di lettura: 2 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Campobasso, anziana truffata con la scusa di misurarle la casa. Malvivente le porta via 1600 euro

Giorni di ritiro delle pensioni. Giorni in cui i truffatori sono pronti ad agire, prendendo di mira persone anziane, che in genere vivono sole, entrando nelle loro case. A Campobasso, ultimamente, si sono registrati diversi raggiri. Le forze dell’ordine indagano e, fanno sapere dalla Polizia, sono stati emessi 4 fogli di via. L’ultima truffa ieri, in zona Cep, a Via Montesanto. Gli agenti della Squadra Mobile hanno raccolto materiale utile per inchiodare i responsabili. Vittima della truffa una donna di 85 anni, che aveva da poco ritirato la pensione. Qualcuno, evidentemente, conosceva i movimenti dell’anziana, poiché si è presentato a casa sua. Un uomo, così è stato descritto, distinto, sulla trentina, capelli neri, circa un metro e 80 di altezza, con un fascicolo di carte in mano. Ha detto di essere dell’Inps, ma non era assolutamente un funzionario, e di volere illustrare alcune opportunità per pagare meno tasse e che gli occorreva misurare la casa. L’85enne l’ha fatto entrare. Lui le ha chiesto se il giorno precedente avesse ritirato la pensione. A risposta affermativa ha tessuto la tela del raggiro, dicendo di voler vedere una banconota, poiché, a suo dire, sarebbe stata segnata con un simbolo. La donna è andata a prenderne una dalla pensione e gliel’ha fatta vedere. L’obietivo del malfattore raggiunto: ha scoperto dove teneva i soldi. Poi ha chiesto alla donna di tenere lo strumento per misurare la casa, il metro, in un punto preciso, e lui, o forse un complice, ha agito in camera da letto da letto, portando via 1600 euro. Finita la misura della casa, il truffatore ha salutato, ed è andato via. Poi, l’85enne, ha scoperto di essere stata raggirata. Per lei un colpo durissimo. Ha avvertito famigliari e Polizia.

E’ bene ricordare che nessuno funzionario Inps, o del comune, delle Poste, o di altri istituti, si presenta a casa per controlli o altro e che non bisogna mai aprire a sconosciuti. E, ad ogni modo, verificare sempre in caso di contatti anche via mail, telefonici o altro e se si hanno sospetti, avvertire sempre le forze dell’ordine.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi