Il PON, il Programma Operativo Nazionale del Ministero dell’Istruzione, finanziato dai Fondi strutturali europei, è stato concepito per centrare vari obiettivi: oltre a favorire la piena inclusione di tutti gli alunni, punta a potenziare le loro competenze e al tempo stesso a migliorare gli ambienti di apprendimento. Anche l’istituto comprensivo San Giovanni Bosco di Isernia ha avviato una serie di progetti. In queste ultime settimane, in particolare, stanno incassando interesse ed entusiasmo – sia da parte dei bambini sia da parte dei genitori – quelli avviati alla scuola dell’infanzia. Anche e soprattutto perché si apprende giocando. Uno di questi è dedicato al linguaggio del corpo. Non meno interessante quello da titolo: “A tutto ritmo”, coordinato da Lina Fantini, dedicato alla musica e al canto, così come il laboratorio: “Fare arte senza pensare all’arte”. Oltre a divertirsi, i bambini imparano l’importanza del rispetto delle regole. Al tempo stesso sviluppano il loro talento.

Potrebbe interessanti anche:

A Civitanova torna la “coppa” con carne e patate

Il 19 e 20 agosto a Civitanova del Sannio torna l’evento “Carne e patate sott alla coppa”.…