Home Attualità Incontro sulle Zes a Foggia, Toma: “Porto di Termoli integrato alla Puglia”

Incontro sulle Zes a Foggia, Toma: “Porto di Termoli integrato alla Puglia”

Passi in avanti nella programmazione e nelle strategie della Zes, la zona economica speciale che coinvolge Molise e Puglia. A Foggia, si è tenuto un seminario sull’argomento organizzato da Confindustria, al quale ha partecipato come relatore il governatore Donato Toma che ha ricordato in primis le ragioni culturali, storiche, di affinità delle due regioni che hanno consentito di attivare una programmazione Zes condivisa. Sinergie che prenderanno corpo su più fronti, a partire da un nuovo posizionamento del porto di Termoli, che sarà fortemente integrato con la rete portuale pugliese. Le Zes sono aree individuate nelle regioni del Sud e collegate a zone portuali, per le quali sono previsti importanti benefici fiscali e semplificazioni amministrative per consentire lo sviluppo di imprese già insediate e favorirne l’arrivo di nuove, soprattutto dall’Estero. Durante il suo intervento, Toma, che è stato incaricato dal Ministero della Coesione di coordinare tutte le regioni italiane interessate alla Zes, ha sottolineato proprio la semplificazione normativa di permessi e autorizzazioni intorno alla Zes, e il miglioramento delle infrastrutture, soprattutto per le aree industriali del Molise centrale, che scontano un livello decisamente inadeguato. Si lavora insomma ad avere un’immagine unica, in modo da far percepire forte omogeneità e una sola identità di Zona economica speciale Adriatica. Al seminario a Foggia ha partecipato anche il presidente dell’Autorità di sistema portuale Mare Adriatico meridionale, Ugo Patroni Griffi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Isernia. Ordine avvocati, donati un videolaringoscopio e un ventilatore polmonare al Veneziale

É andata oltre le aspettative l’iniziativa di solidarietà “Avvocati a raccolta”, promossa …