Favorire la piena inclusione creando concrete opportunità di lavoro è un obiettivo che da sempre caratterizza l’azione della cooperativa Lai-Lavoro anch’io di Isernia. Dopo aver avviato una serie di progetti legati al giardinaggio, alla lavorazione della ceramica, del miele e della cera, oltre alla coltivazione e alla vendita di prodotti agricoli, negli ultimi mesi la Lai ha compiuto un salto di qualità, favorendo l’assunzione dei suoi ragazzi, ha detto il presidente Nino Santoro durante l’incontro organizzato proprio per presentare il progetto “Adotta un posto in Lai”.
Carlo Izzi è stato il primo a credere in questo progetto. Per sostenerlo ha creato un’impresa sociale parallela alla sua attività principale. Questa idea è stata molto apprezzata da Confcooperative Molise, che ora si propone di esportare questo modello anche nel resto d’Italia, ha detto il presidente Domenico Calleo. In ogni caso si punta a far sì che questi iniziative di cooperazione sociale creano altre opportunità di inserimento in Molise.

Potrebbe interessanti anche:

Mascherine non conformi sequestrate quasi due anni fa dalla Finanza in basso Molise, a giudizio impresa che le distribuì

Si sono chiuse le indagini relative all’operazione della Guardia di Finanza che a gi…