Futuro del punto nascita di Termoli.
Oggi udienza al Consiglio di Stato sull’appello proposto dalla struttura commissariale e dai ministeri competenti contro il provvedimento di riapertura stabilito dall’ordinanza cautelare del Tar Molise arrivata due mesi fa.
A difendere il presidio del San Timoteo c’erano gli avvocati Vincenzo Fiorini, per lo studio Iacovino, e Laura Venittelli, in rappresentanza dei Comuni e delle mamme del Basso Molise.
Per ribaltare la decisione del Tar è intervenuto, invece, l’avvocato Franco Gaetano Scoca per l’Asrem e l’Avvocatura generale dello Stato che ha così ribadito il proprio orientamento negativo. La Regione Molise non si è costituita in giudizio.
La discussione si è conclusa e ora si attende la decisione dei giudici di Palazzo Spada.

Potrebbe interessanti anche:

Offriva servizi streaming a prezzi stracciati, a processo 37enne iserinino

Offriva in maniera fraudolenta servizi di streaming a prezzi stracciati. Sarebbe questa l’…