Home Attualità Campobasso, controlli a tappeto della Polizia nei B&B
Attualità - Cronaca - Evidenza - 21 Settembre 2019

Campobasso, controlli a tappeto della Polizia nei B&B

Controlli a tappeto nei B&B del capoluogo regionale da parte della squadra mobile di Campobasso dopo i recenti fatti di cronaca che hanno visto questo tipo di strutture diventare basi per lo spaccio di stupefacenti. Come si ricorderà, lo scorso 14 agosto, due pusher che alloggiavano in un rinomato B&B del centro storico di Campobasso sono stati arrestati . L’operazione ha avuto come conseguenza anche la denuncia dei gestori della struttura ricettiva, per aver ripetutamente omesso di segnalare, nei termini di legge, le generalità degli ospiti e la segnalazione anche al Comune di Campobasso e all’Agenzia delle Entrate per le verifiche ed i provvedimenti di competenza. A seguito dei controlli diventati più serrati, gli operatori della Squadra Mobile hanno individuato, sempre nel capoluogo, un altro B&B privo delle necessarie autorizzazioni previste per l’attività ricettiva. Qui era stato segnalato un via vai sospetto di persone, che ha fatto presagire che la struttura fosse utilizzata come “casa per appuntamenti”, sospetto rivelatosi fondato. Gli agenti hanno posto fine a tale attività, contestando al gestore la violazione connessa all’esercizio abusivo di attività ricettiva e denunciandolo per aver ripetutamente ospitato persone senza comunicare all’Autorità di Pubblica Sicurezza le loro generalità.

E sempre nell’ottica del contrasto allo spaccio di stupefacenti gli agenti della Squadra Volante di Campobasso hanno fermato un uomo giù noto alle F dell’ordine, precedentemente arrestato per spaccio. Gli sono stati sequestrati 3 gr. di cocaina e 3 gr. di eroina. L’uomo è stato inoltre sanzionato poiché trovato alla guida con patente scaduta e l’auto stata sequestrata perché priva di assicurazione e revisione. Un giovane è stato poi segnalato perché trovato in possesso di eroina per uso personale ed è stato denunciato per “porto d’armi ed oggetti atti ad offendere” in quanto trovato in possesso di un coltello a serramanico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Torna la mela di Aism a Trivento e nei comuni del territorio

Torna la mela di Aism a Trivento e nei comuni del territorio. A farlo sapere è il responsa…