Home Apertura Polemiche nel Centrodestra sull’elezione di Alfredo Ricci, la posizione di Isernia Migliore
Apertura - Attualità - Evidenza - QD - Regione - 30 Agosto 2019

Polemiche nel Centrodestra sull’elezione di Alfredo Ricci, la posizione di Isernia Migliore

Continua, senza soste nel Centrodestra, la guerra intestina fatta di polemiche, comunicati e prese di posizione, dopo l’elezione di Alfredo Ricci alla presidenza della Provincia di Isernia. E rispondendo a diversi interventi, che hanno tirato in ballo anche i consiglieri comunali di Isernia Migliore, il gruppo consiliare vicino all’assesore regionale Roberto Di Baggio rompe il silenzio, affermando:

«Formuliamo i più sinceri auguri di buon lavoro ad  Alfredo Ricci, congratulandoci per la vittoria elettorale, frutto di un buon lavoro sul territorio e di una presenza costante e determinata. Le polemiche apparse sui media e sui social negli ultimi giorni non scalfiscono, per quanto ci riguarda, il notevole risultato elettorale espresso dalle amministrazioni che hanno deciso di affidare all’avvocato Ricci la guida della Provincia di Isernia. Il gruppo Isernia Migliore precisa che i vertici regionali, ovvero  il Presidente Toma, la coordinatrice Tartaglione e l’assessore Di Baggio hanno lasciato assoluta libertà nell’espressione del voto, in nome del rispetto  del valore liberale che appartiene al nostro movimento. La convergenza su Ricci è  stata frutto della conoscenza diretta della persona, della sua preparazione e della sua esperienza politica, oltre che dai contatti diretti che ciascuno di noi – di Isernia Migliore – ha avuto con il Sindaco di Venafro, che personalmente (e senza intermediari) ha saputo condurre una campagna elettorale a tutto tondo, come è giusto che sia quando si apre una competizione democratica. Nulla da togliere al candidato Ianiro, che non conosciamo e non abbiamo avuto occasione di incontrare direttamente,  cui vanno i nostri  complimenti per essersi messo in gioco e di cui avremo modo sicuramente di apprezzare l’operato come Sindaco di Frosolone. Circa il presunto “minestrone” con la sinistra, come Isernia Migliore, ci sentiamo di affermare che tale fantasiosa ipotesi non è nemmeno immaginabile, considerato che da tale area politica non è  pervenuta alcuna candidatura e non c’è stato alcun contatto. Ci sentiamo orgogliosi di aver contribuito, con la nostra libera espressione di voto, ad eleggere Alfredo Ricci alla presidenza della provincia pentra, e di questo ringraziamo i vertici e i rappresentanti regionali  di Forza Italia, che ci consentono di esprimere le nostre posizioni con serenità e sempre col  dialogo continuo e costruttivo. Finché ogni cittadino si sentirà un uomo libero da schemi e pressioni, sarà garantita la democrazia e la convivenza civile, che si contrappone al sistema di inciuci e arroganza da cui il gruppo “Isernia Migliore” prende le distanze, non essendoci abituato.

E così, con la precisa frecciata, diretta a chi sta attaccando Annaelsa Tartaglione, si chiude un comunicato che oltre a far chiarezza, senza dubbio,  rimette un bel po’ di benzina sul fuoco di questa polemica politica di fine Agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Cascate del Carpino e Roccamandolfi, passeggiata naturalistica a cura di Molise Noblesse e Filitalia

Le Vie dell’Acqua, Cascate del Carpino e Cascata di Roccamandolfi, passando per il P…