Inquinamento della Piana di Venafro, alla fine la Regione ha dato ascolto alle insistenti pressioni delle Mamme per la Salute ed ha finanziato integralmente lo studio del Cnr di Pisa.

Probabilmente nella tempestività della decisione avrà avuto il suo ruolo anche il clamore nazionale sollevato intorno alla vicenda inquinamento della Piana di Venafro da interrogazioni parlamentari, inchieste della Procura di Isernia e articoli di stampa su organi d’informazione nazionale. Insomma, un insieme di fattori che ha spinto la Regione a decidere rapidamente.

Ed è la stessa Giunta che lo rende noto, affermando in un comunicato che: dal 12 agosto la Regione Molise ha accreditato all’Asrem i sessantamila euro necessari per lo studio epidemiologico-eziologico per la Valle del Volturno.

A confermarlo è l’Associazione Mamme per la Salute onlus di Venafro che coglie l’occasione per ringraziare in un comunicato «Il Presidente Toma, il Vicepresidente Cotugno e i Consiglieri Scarabeo e Tedeschi, per l’impegno fin qui profuso. Riteniamo doveroso ringraziare – continuano le Mamme – anche i Consiglieri Regionali del Movimento 5 Stelle e soprattutto i Sindaci di Venafro, Conca Casale e Montaquila e l’Assessore all’ambiente del Comune di Venafro che per primi hanno aderito e risposto al nostro appello».

Ora spetta all’Asrem, dopo aver individuato apposite modalità e procedure, come indicato dalla determina stessa, provvedere al trasferimento della somma stanziata dalla Regione in favore del Comune di Venafro, per il finanziamento dello studio scientifico dei fattori inquinanti che sarà eseguito dal Cnr di Pisa.

Passo importante, affermano sul loro Blog le Mamme per la salute e l’ambiente, a seguito della determina numero 60 del primo agosto, che finanzia integralmente lo studio epidemiologico che sarà condotto non solo a Venafro, ma anche nei Comuni di Conca Casale, Montaquila, Pozzilli, Filignano, Sesto Campano, Monteroduni e Macchia d’Isernia.

Potrebbe interessanti anche:

Andrea Greco si scaglia contro Vincenzo Scarano: “Prendo le distanze dalla sua candidatura col centrodestra alle Provinciali”

Vincenzo Scarano, capogruppo di minoranza di “Agnone – Identità e Futuro”…