Home Attualità San Pietro Avellana, bilancio positivo per la 30esima edizione della fiera del tartufo nero

San Pietro Avellana, bilancio positivo per la 30esima edizione della fiera del tartufo nero

Show cooking e degustazioni, convegni e laboratori archeologici, spettacoli di ogni genere, come ad esempio quello proposto dagli sbandieratori di Colletorto. Per la trentesima edizione della fiera del tartufo nero ai visitatori è stato proposto un programma davvero ricco e che riconferma San Pietro Avellana come punto di riferimento per gli appassionati di tutto il centro sud Italia, ma non solo. Da quando è stata scoperta questa grande risorsa, il paese altomolisano ha fatto molta strada, fino ad arrivare a giocare un ruolo da protagonista nell’associazione nazionale delle città del tartufo. Quest’anno la raccolta del nero è andata discretamente. Le piogge di primavera hanno assicurato un prodotto di qualità. Mentre per il bianco si fanno i dovuti scongiuri. Come sempre la fiera di san Pietro Avellana ha permesso ai visitatori di scoprire e gustare tanti prodotti tipici locali arricchiti con il tartufo. Tra le novità, anche la possibilità di scoprire qualche nuova ricetta, grazie a una dimostrazione pratica. Messa in archivio la 30esima edizione, a San Pietro Avellana già si lavora per il prossimo appuntamento. Agli inizi di novembre è infatti in programma la mostra mercato del tartufi bianco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Incendi boschivi: i Carabinieri Forestali intensificano i controlli e deferiscono all’Autorità Giudiziaria 11 persone

In questo periodo dell’anno si sta registrando sul nostro territorio un incremento dei cas…