C’è il primo atto amministrativo contro il decreto di chiusura del punto nascita del San Timoteo di Termoli. I sindaci del Basso Molise nella riunione in sala consiliare oltre ai parlamentari hanno incontrato anche gli avvocati Massimo Romano e Vincenzo Fiorini, quest’ultimo dello studio Iacovino, a cui hanno affidato il ricorso al Tar contro il provvedimento firmato dai commissari Angelo Giustini e Ida Grossi, e adottato dall’Asrem. In prima istanza viene chiesta la sospensiva, quindi l’annullamento ritenendolo illegittimo. L’obiettivo è quello di impedire la chiusura del punto nascita, prevista per il sette luglio.

Potrebbe interessanti anche:

Il Consiglio Comunale di Campobasso concede la cittadinanza onoraria al musicista Giuseppe Henry Palladino

  Il Consiglio Comunale di Campobasso, nel corso della seduta pomeridiana di quest…