Home Attualità Lavora in Rai e chiede e ottiene riconoscimento diritti: giornalista difeso dall’avvocato Enzo Iacovino
Attualità - Evidenza - QD - 14 Giugno 2019

Lavora in Rai e chiede e ottiene riconoscimento diritti: giornalista difeso dall’avvocato Enzo Iacovino

“Gli ultimi censimenti indicano in 300 colleghi i giornalisti che lavorano per reti e testate Rai ma non hanno un contratto di lavoro giornalistico. Sono storie estremamente diversificate: si va dagli autori testi ai programmisti registi agli assistenti.

Possono essere dipendenti, tempi determinati e partite iva. Certamente nei loro programmi giornalistici hanno scritto in piccolo o in grande pagine importanti del servizio pubblico.
Stefano Maria Bianchi è un giornalista noto anche al grande pubblico. È stato tra i più stretti collaboratori di Michele Santoro quando il lavoro di quel team toccava punte di ascolto da cinque, sei, sette milioni di persone. Ha svolto e compiuto inchieste di un certo rilievo sociale e professionale.

Era ed è un giornalista. Non lo era contrattualmente come quei 300 colleghi e colleghe.
Stefano racconterà come ha visto riconoscere i suoi diritti in giudizio assistito dall’avvocato Enzo Iacovino.

Ci vediamo venerdì 21 alle 11,30 a Stampa Romana.

Modera Lazzaro Pappagallo segretario ASR”

 

fonte: associazione stampa romana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Termoli, scontro tra due auto: traffico bloccato a Difesa Grande

Traffico bloccato a difesa grande a Termoli a causa di un incidente avvenuto lungo la stra…