Abusi sessuali su minori, con questa accusa un uomo di 59 anni, di un paese del Basso Molise, è finito agli arresti domiciliari. Molto delicata l’attività di indagine dei Carabinieri di Larino, coordinata dalla Procura dalla Procura frentana. Gli atti sessuali contestati, sono avvenuti, secondo quanto riscontrato dagli inquirenti nella loro ricostruzione, nei confronti di due ragazzine di 14 anni, tra giugno del 2016 e il 2018. Nei confronti del 59enne, incensurato, è stata emessa un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dgli arresti domiciliari dal Tribunale del Riesame di Campobasso. La richiesta da parte del Pubblico Ministero Marianna Meo.

Le indagini sono partite da una segnalazione ai Carabinieri. Segnalazione nella quale si facevano presenti particolari attenzioni da parte dell’uomo arrestato nei confronti di ragazzine minorenni. Di qui gli approfondimenti degli uomini dell’Arma di Larino. Un lavoro, il loro, che ha portato a ricostruire scenario e presunte responsabilità a carico dell’indagato. Indagato che, dopo le formalità di rito, è stato portato presso la sua abitazione. Ora è a disposizione dell’Autorità giudiziaria alla quale sono stati inviati gli atti per gli adempimenti consequenziali.

Da parte dei Carabinieri pochi i dettagli, in quanto si tratta di indagini delicate in cui, presunte vittime, sono due minorenni

Potrebbe interessanti anche:

Ecco il fitto calendario elettorale che ci porterà alle urne: domenica e lunedì la presentazione delle liste

Una corsa contro il tempo con scadenze che non sono mancate neanche a Ferragosto. Le prime…