Continua incessante l’attività delle Forze dell’Ordine per contrastare lo spaccio e il consumo di droga a Campobasso. Un fenomeno, purtroppo, dilagante. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Capoluogo hanno arrestato un uomo di 45 anni per detenzione di stupefacenti. Un ingente quantitativo di hashish, in particolare.

Era davanti al carcere di Via Cavour e cercava di lanciare un marsupio oltre il muro di cinta, all’interno del penitenziario. Lo ha notato un passante che ha subito chiamato i militari allertando una pattuglia che era in servizio di controllo e che passava nei pressi. I Carabinieri si sono fatti descrivere l’uomo e subito si sono messi sulle sue tracce trovandolo poco dopo nei pressi della stazione ferroviaria. E’ stato subito fermato e perquisito. Aveva circa 400 grammi di hashish nascosti in un borsone nero. Con sé aveva anche uno spinello e 3 telefoni cellulari, di cui uno in miniatura. E’n stato poi portato in Caserma per altri accertamenti. Controlli sono stati effettuati pure nel carcere per verificare se fosse stata introdotta illecitamente della droga o telefoni. Non è stato trovato nulla. Il 45enne è stato, dunque, arrestato

La droga sequestrata sarà analizzata a Foggia per scoprire quante le dosi che avrebbe potuto generare.

Potrebbe interessanti anche:

Una famiglia alla guida della Caritas di Termoli-Larino

Il vescovo, mons. Gianfranco De Luca ha nominato i coniugi, il diacono Vito Chimienti e su…