ISERNIA. Chiude con un bilancio positivo il progetto di psicomotricità “Mente e corpo in movimento”, ideato e realizzato dall’associazione “Una luce sul buio dell’autismo”, dedicato ai bambini speciali.
Il progetto è stato realizzato grazie alle donazioni ricevute da privati, anche attraverso manifestazioni quali la “Corrisernia” e la lotteria natalizia.
“Mente e corpo in movimento” ha avuto la durata di un mese e si è tenuto presso la palestra Acropolis Asd di Isernia.
“L’attività motoria – spiega la presidente dell’associazione, Rosa Giancola – ha sempre avuto e avrà valenza positiva sopratutto per soggetti con autismo.
La realizzazione del progetto ci ha permesso di raggiungere obiettivi prefissati, come ad esempio migliorare la capacità di attenzione e la partecipazione alle attività. Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti.
Tutto questo è stato possibile grazie alla collaborazione, preparazione e bravura dello psicomotricista Celeste Veneziale e delle terapiste Manuela Pitisci e Alessandra Di Pilla. Li ringraziamo di cuore.
Vedere i nostri bambini giocare con il sorriso – ha concluso la presidente dell’associazione – è stata una marcia in più per la creazione e la realizzazione futura di nuovi progetti” .
Domani, a partire dalle 14:30 e fino alle 16:30, presso la palestra Acropolis di Isernia (statale 17, direzione Miranda), è in programma l’ultimo incontro previsto dal progetto.

Potrebbe interessanti anche:

Controlli ad ampio raggio, i carabinieri scovano officina abusiva

Intensa l’attività di controlli che i carabinieri della Compagnia di Larino hanno effettua…