Home Provincia di Isernia Agnone Agnone. Consiglio comunale, documento congiunto per salvare l’ospedale Caracciolo

Agnone. Consiglio comunale, documento congiunto per salvare l’ospedale Caracciolo

Con il diritto alla salute non si scherza. Il futuro del Caracciolo non può e non deve diventare terreno di scontro politico. Per ottenere una sanità degna di questa nome – in un realtà già segnata da tanti altri problemi – c’è solo una cosa da fare: unire le forze e remare nella stessa direzione. Il senso del documento congiunto approvato dal consiglio comunale di Agnone è proprio questo. Maggioranza, opposizione e società civile si sono messe insieme per lanciare un messaggio forte chiaro: i servizi previsti nell’ambito del riconoscimento di ospedale di area disagiata devono essere attivati subito. Ad oggi, infatti, di concreto s’è fatto poco o nulla. Nel documento sul Caracciolo si fa riferimento anche a un’altra strada da percorrere: quella degli accordi di confine. Finora non si è riusciti ad andare oltre le buone intenzioni e le vaghe promesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Medico del pronto soccorso del Veneziale positivo al coronavirus, scatta l’allerta

Un medico del pronto soccorso del Veneziale di Isernia è risultato positivo al coronavirus…