Foto: Romeo Fraioli

Continuano a riscuotere grande interesse anche fuori regione le attività del Museo dei costumi del Molise. Dopo l’evento organizzato a novembre alla Reggia di Caserta, il Musec è stato protagonista a Roma, nello scenario della residenza rinascimentale di Villa Giulia, in occasione della Giornata nazionale dei musei. A raccontare il costume del Molise ci ha pensato come sempre il direttore del museo isernino, Antonio Scasserra, soffermandosi in particolare sulla vestizione della sposa molisana. Una narrazione, la sua, resa ancor più suggestiva dalle musiche dei componenti del gruppo Novamusa – diretti dal maestro Piero Ricci – capaci come sempre di incantare il pubblico. Presenti all’incontro diversi direttori dei musei romani. Tutti hanno sottolineato l’importanza del Musec di Isernia, una vera e propria eccellenza capace di attirare l’attenzione a livello nazionale, rivelandosi tra l’altro come valido supporto alle grandi realtà museali italiane. Non a caso già sono stati presi dei contatti con Scasserra per organizzare altre iniziative simili a quella di scena a Villa Giulia. Un bilancio dunque più che confortante per la trasferta del Musec nella Capitale, che ha inorgoglito non poco i tanti imprenditori e i liberi professionisti molisani che lavorano a Roma, presenti all’incontro insieme a vari rappresentanti del mondo politico, universitario e istituzionale della nostra regione, a partire dal prefetto di Isernia Cinzia Guercio.

Potrebbe interessanti anche:

San Casto primo evangelizzatore della diocesi di Trivento, oggi 4 luglio le celebrazioni

San Casto primo evangelizzatore della diocesi di Trivento, oggi 4 luglio le celebrazioni. …