A casa, a scuola, o nelle ludoteche, la sostanza non cambia: in caso di ostruzione delle vie respiratorie occorre intervenire in fretta. In attesa dei soccorsi, si può salvare una vita mettendo attraverso delle manovre non particolarmente complesse, ma prima di praticarle bisogna naturalmente conoscerle a fondo e sperimentarle. E proprio questo è stato l’obiettivo del corso di disostruzione delle vie aeree organizzato all’istituto comprensivo Giovanni XXIII di Isernia, nella sede del quartiere San Lazzaro, su iniziativa del consiglio d’istituto. A dare informazioni e a proporre una serie di esercitazioni ci hanno pensato gli istruttori del 118. Da 5 anni a questa parte stanno portando avanti questo progetto proprio per prevenire situazioni spiacevoli. I risultati sono confortevoli. Iniziative come questa sono senza dubbio utili, poiché i docenti e i genitori sono messi nelle condizioni di intervenire in caso di necessità. Nona caso in tanti chiedono che corsi come questo diventino obbligatori nelle scuole.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…