Affonda nei secoli la storia delle Carresi, le manifestazioni che si svolgono a primavera nel basso Molise e, precisamente, nei comuni di San Martino in Pensilis, Portocannone e Ururi. Riti di primavera all’interno dei quali si fondono Storia, Fede, Folklore e Cultura, elementi che possono riassumersi in un solo concetto: identità.

Per tutelare questo patrimonio etnoantropologico dal valore inestimabile, è scesa in campo la Regione Molise. Da mesi il Presidente Toma e l’Assessore Vincenzo Cotugno stanno lavorando gomito a gomito con i sindaci delle comunità interessate, con le associazioni carristiche e con l’Unione Carresi, l’associazione che riunisce i sostenitori della tradizione, compresi quelli della vicina Chieuti, in Puglia, dove sussiste una analoga manifestazione.

Analogamente,la Regione ha stabilito tutti i contatti e avviato il necessario confronto con tutte le autorità competenti in materia: prima tra tutte la Prefettura. In un clima di positiva e fattiva collaborazione tra Regione e Prefettura si sta lavorando proficuamente in due direzioni: quella della messa in sicurezza dei tracciati sui quali le Carresi si svolgono, e su quello della tutela del benessere animale.

Proprio su questo fronte è da registrare una novità di taglio positivo. E’ stata approvata lo scorso primo febbraio la proposta di legge regionale che tende a implementare quella già esistente, varata nel 2005, proprio in direzione di una tutela complessiva di tutti gli elementi in campo.

Ci siamo mossi – ha detto il presidente Toma – tenendo presente due obiettivi fondamentali: da un lato custodire l’identità storico-culturale delle Carresi, bene etnoantropologico particolarmente importante, e dall’altro essere attenti alla salvaguardia e al benessere degli animali, mettendo in campo tutte le misure utili a evitare e ridurre ogni potenziale danno”.

Il presidente Toma ha illustrato la proposta di legge a San Martino in Pensilis, davanti ad una platea nutrita e attenta che ha accolto con estrema soddisfazione le novità maturate. La nuova legge sulle Carresi approderà in Consiglio regionale il prossimo 11 febbraio.

Potrebbe interessanti anche:

Sanità, sulle partite iva scede in campo la Fials: “Intervenga il Parlamento”, chiede il sindacato

Il tema delle assunzioni rappresenta la questione centrale del sistema sanitario regionale…