La raccolta differenziata in Molise continua a segnare il passo. Nonostante gli sforzi messi in campo negli ultimi anni dalle amministrazioni locali, la percentuale resta nettamente al di sotto della media nazionale. E’ quanto emerso dalla prima edizione regionale dell’Ecoforum, iniziativa di Legambiente organizzata in collaborazione con la Camera di Commercio e che si è svolta nel capoluogo alla presenza dei vertici della Regione.

I piccoli comuni stanno ottenuendo risultati lusinghieri, i grandi centri, invece, restano indietro. Campobasso, nel 2017 era fermo al 13,6%, Termoli al 33,1 ed Isernia al 52,3%. Insomma c’è ancora tanto da lavorare per far decollare l’economia circolare.

Al termine della manifestazione sono stati premiati i comuni ricicloni, quelli cioé che si sono distinti nella raccolta differenziata. Si tratta di Vinchiaturo,con il 71,2%, San Felice del Molise, 69,7, Cercemaggiore con il 69,5%. A seguire San Giuliano del Sannio, Cercepiccola, Montagano, Matrice, San Biase, Colli a Volturno, Petrella Tifernina e San Martino in Pensilis.

Potrebbe interessanti anche:

La telemedicina una vera opportunità per la salute in Molise: questo il tema della quinta Agorà organizzata dal Pd Molise

“La telemedicina è un ottimo strumento per l’assistenza sanitaria territoriale straordinar…