Cerimonia di consegna delle chiavi (foto ecoaltomolise.net)

In pochi ci credevano e più di qualcuno aveva espresso delle perplessità, con tanto di interrogazioni. Invece stavolta l’impegno è stato mantenuto: i lavori per consentire l’apertura del nuovo polo scolastico intitolato a Francesco Antonio Marinelli, nel quartiere Maiella, finalmente sono stati portati a termine. Tanto l’entusiasmo per la simbolica consegna delle chiavi della scuola sicura da parte del sindaco Marcovecchio al dirigente scolastico Camperchioli. Il primo cittadino ha voluto ringraziare sia il presidente della regione Toma e sia l’assessore Niro per il risultato raggiunto. Nel frattempo pensa al prossimo obiettivo da raggiungere: dotare l’edificio di una palestra. L’assessore Niro ha seguito passo dopo passo l’iter, mettendo la ditta De Francesco nelle condizioni di completare i lavori. Ma non finisce qui. Ora – ha detto – si punta a sistemare anche il piano terra, destinato alla scuola dell’infanzia. Per il dirigente scolastico Camperchioli un inizio d’anno migliore di questo non poteva esserci. Il gioco di squadra fra istituzioni – ha commentato – ha permesso di dare risposte soddisfacenti ai ragazzi e alle loro famiglie. E non solo sotto il profilo della sicurezza. La possibilità di avere a disposizione dei laboratori permetterà di potenziare l’attività didattica. Intanto il Gruppo politico Nuovo Sogno Agnonese ha lanciato una petizione popolare per chiedere che il nuovo polo scolastico venga intitolato all’ex sindaco Michele Carosella. “Ci sembra quanto mai giusto e opportuno – si legge in una nota – intestarlo a colui che l’ha fortemente voluto, mettendo in campo il suo incrollabile impegno teso al bene degli alunni, delle famiglie e della cittadinanza tutta”.

Potrebbe interessanti anche:

Inclusione, iniziativa Associazione persone down e Dynamo Camp a Campobasso

L’inclusione rende il mondo più colorato e un mondo colorato è più bello. Un concett…