Home Attualità Isernia. Majorana-Fascitelli, fondi per il progetto sul cinema. E i genitori ricomprano i computer rubati
Attualità - Evidenza - Isernia - Provincia di Isernia - QD - 31 Dicembre 2018

Isernia. Majorana-Fascitelli, fondi per il progetto sul cinema. E i genitori ricomprano i computer rubati

Si appresta a partire sotto i migliori auspici il 2019 all’Isis Majorana-Fascitelli di Isernia. Grazie al doppio finanziamento accordato dai ministeri dell’Istruzione e dei Beni Culturali – per complessivi 120mila euro – prenderà infatti il via il progetto “Il Cinema delle felicità”, presentato nell’ambito del Piano Nazionale Cinema Scuola. “Una proposta – ha spiegato il dirigente scolastico Lina Di Nezza – nata dal desiderio di fornire ai nostri studenti nuovi strumenti per sognare il loro futuro, spingendosi al di fuori degli schemi imposti dalla società e dal contesto culturale e che, ancora una volta, ci vedrà protagonisti nel territorio con eventi destinati alla cittadinanza tutta”. E questa non è una novità per la scuola: un progetto simile negli obiettivi è stato realizzato l’anno scorso con il museo multimediale, inaugurato al Fascitelli e che ha permesso ai visitatori di conoscere “La grande storia di Isernia”. Ora è la volta del progetto sul cinema, portato avanti d’intesa con il Comune. Soddisfazione per il risultato ottenuto è stata espressa anche dagli assessori all’Istruzione Sonia De Toma, e alla Cultura, Eugenio Kniahynicki. Entrambi hanno sottolineato l’importanza di un’iniziativa che permette di associare la produzione cinematografica con la valorizzazione del territorio, diventando così strumento di promozione turistica. Intanto durante queste festività si è registrato un bel gesto di generosità e altruismo da parte degli studenti, i genitori e i cittadini. Dopo il furto di computer al Majorana, è stata lanciata l’iniziativa #scuolabenecomune. L’obiettivo è quello di raccogliere in tempi rapidi i fondi necessari per rimpiazzare la strumentazione perduta. “Nutro un’immensa gratitudine e una viva riconoscenza per tutti coloro che si sono sentiti colpiti in prima persona – ha commentato la Di Nezza – e hanno deciso di reagire lanciando un messaggio di solidarietà. Il mio augurio è che questa sinergia possa continuare ed essere alimentata dalla propensione all’incontro e allo scambio, che – ha concluso il dirigente scolastico del Majorana-Fascitelli – è obiettivo educativo e sociale della nostra azione didattica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, nuove misure della Regione per la prevenzione e la gestione dell’emergenza

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 2 DEL 26-02-2020  OGGETTO: OGGETTO: ULT…