Davvero tante le persone che hanno partecipato alla presentazione del libro dedicata al fotografo Federico Labella e alla mostra che ha permesso di ammirare i suoi scatti più belli che raccontano la città di Isernia e la sua gente alla fine dell’Ottocento. Un evento, quello proposto all’Auditorium, reso possibile dall’ex presidente della Regione Marcello Veneziale, pronipote di Labella e custode delle preziose lastre lasciate dal bisnonno. Per dare il giusto risalto al fotografo isernino – un vero innovatore a quei tempi – è stato anche scritto un libro. La mostra – aperta al pubblico fino a domenica – è resa ancor più suggestiva dalla presenza di macchine fotografiche usate a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…