Decisivo passo in avanti per la sanità pubblica in Alto Molise, infatti questa mattina, ad Agnone è stato inaugurato il nuovo reparto di dialisi, che ospiterà quattordici posti letto, destinati a servire sia i comuni dell’Alto Molise, che quelli abruzzesi dell’Alto Vastese. Presenti all’inaugurazione diversi esponenti politici regionali, tra loro l’assessore Mazzuto e le consigliere della lega Romagnuolo e Calenda, quest’ultima ha espresso tutta la sua soddisfazione per il potenziamento del san Francesco Caracciolo, presenti anche tanti sindaci, tra loro Lorenzo Marcovecchio che aveva chiesto a più riprese un intervento radicale sull’ospedale agnonese. Ma l’inaugurazione del nuovo reparto di dialisi non resta l’unica novità postiva, ce n’è una seconda, altrettanto positiva, annunciata da Toma: “la ripartenza a partire da lunedì prossimo del servizio del Pronto soccorso, che sarà gestito dai sanitari dell’ospedale di Agnone in sinergia con i sanitari del 118, un esempio di integrazione utilissimo in una zona lontana dal primo Pronto soccorso disponibile, quello del Veneziale, e d’importanza vitale per le patologie tempodipendenti”.

Potrebbe interessanti anche:

Auto finisce in una scarpata a Campomarino, miracolata 48enne

Un grande spavento per una donna di 48 anni finita con la sua auto nella scarpata, dal cav…