Home Attualità Isernia. Dopo il bar Oasi, la Questura sospende la licenza anche a una sala scommesse
Attualità - Cronaca - Evidenza - Isernia - Provincia di Isernia - QD - 23 Novembre 2018

Isernia. Dopo il bar Oasi, la Questura sospende la licenza anche a una sala scommesse

Nell’ambito delle attività preventive finalizzate al controllo degli avventori di pubblici esercizi, il Questore di Isernia, Roberto Pellicone, ai sensi dell’art. 100 Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, ha disposto la sospensione della licenza, per la durata di tre giorni, con decorrenza da oggi 23 novembre, di un esercizio per scommesse ippiche, sportive e V.L.T. (Video Lottery Terminal), ubicato in Isernia nei pressi del Centro Commercio e Affari di Via Umbria, in quanto ritenuto luogo di abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose per l’ordine e la sicurezza dei cittadini.
In particolare, l’adozione del provvedimento è stato il frutto di una serie di controlli effettuati, a partire dallo scorso mese di ottobre, da personale della locale Squadra Volante, congiuntamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine “Abruzzo”, estesi anche al sottostante parcheggio, segnalato quale luogo frequentato da persone dedite all’uso di sostanze stupefacenti, in occasione dei quali veniva riscontrata la presenza di numerose persone con pregiudizi di Polizia per reati contro il patrimonio, contro la persona e in materia di sostanze stupefacenti, nonché destinatarie della Misura di Prevenzione dell’Avviso Orale.
L’attività posta in essere si è resa necessaria anche per ostacolare il dilagante fenomeno della ludopatia tra i giovanissimi stante la vicinanza dell’esercizio pubblico a “luoghi sensibili” come istituti scolastici.
La sospensione della licenza risponde al duplice obiettivo di privare i pregiudicati di un abituale punto di aggregazione e, nel contempo, manifestare l’attenzione da parte dell’Autorità locale di Pubblica Sicurezza verso le problematiche di ordine e sicurezza che possono essere legate ad attività oggetto di licenza.
Proseguirà l’attività della Polizia di Stato finalizzata a seguire attentamente sul territorio provinciale le problematiche di ordine e sicurezza dei cittadini e la tutela dell’ordine pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Bojano – Una quindicina di alunni positivi, il sindaco Ruscetta chiude l’istituto comprensivo

Il dato nuovo, decisamente allarmante, arriva da Bojano, dove nelle ultime ore sono risult…