34.9 C
Campobasso
domenica, Luglio 14, 2024

‘Fil rouge’ a Isernia, scoperta frode fiscale da 85 milioni di euro: arrestate le sorelle Rossi

Attualità'Fil rouge' a Isernia, scoperta frode fiscale da 85 milioni di euro: arrestate le sorelle Rossi

Fil rouge, Procura e Guardia di finanza di Isernia hanno scoperto una colossale frode fiscale per 85 milioni di euro. Sette imprenditori e professionisti colpiti da ordinanza cautelare personale. Venti gli indagati. Sequestrati beni mobili e immobili per 24 milioni di euro. Coinvolte 16 società con sedi in Molise, Campania, Lazio, Puglia ed Abruzzo. Fil rouge o filo rosso perchè i finanzieri del comandante Simeone e del colonnello Storto hanno seguito un percorso continuo, ma anche complesso, che li ha portati a girovagare per l’Italia a caccia di prove per l’inchiesta, ma filo rosso anche per evocare in qualche modo il nome delle due persone finite agli arresti domiciliari, si tratta infatti delle sorelle Rossi, Clara ed Edda, entrambe emanazione diretta della grande società di lavori pubblici Asfalti Rossi di Isernia. Le sette ordinanze di applicazione di misure cautelari personali, chieste dal procuratore Fucci e dalla sostituta Andricciola, sono state emesse dal Giudice per le indagini preliminari  del Tribunale di Isernia, Federica Rossi. Le misure restrittive sono scattate per le sorelle Clara ed Edda Rossi, 66 e 63 anni, note imprenditrici isernine finite ai domiciliari, difese dall’avvocato Stefano Cappellu; obbligo di dimora, invece, per le altre 5 persone, tra cui la madre 91enne delle due donne e per quattro loro collaboratori, tra imprenditori e commercialisti di Isernia e Campobasso.

Ultime Notizie