“Il cinema non produce arte, crea al massimo cultura”, con questa frase di Mario Monicelli riparte a Termoli la rassegna cinematografica Tempi Moderni, alla sua quinta edizione. Dal 25 ottobre al 13 dicembre una selezione di 8 film d’autore di cui due classici, con pellicole restaurate e distribuite dalla cineteca di Bologna e sei film di recente produzione e che solitamente non arrivano nei piccoli territori. La rassegna è il frutto di un lavoro di rete, di un progetto che ha lo scopo di portare la cultura in provincia ed è curata dalla libreria Fahrenheit, dall’associazione la Casa del Libro, dal circolo del cinema Lino Lapenna e dall’associazione culturale Antigone. Si parte giovedì 25 ottobre con due appuntamenti alle 18 e alle 21 al cinema Oddo con il film “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini, molto attuale in questo momento perché racconta in una cronaca lucida e dettagliata gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi: dall’arresto alla morte. Sobrio e asciutto privo di enfasi retorica e di cadute nel sensazionalismo, ma anche sorprendentemente appassionato e coinvolgente. E’ un film di impegno civile che racconta un’ingiustizia, una delle vicende più discusse dell’Italia contemporanea. Il primo novembre toccherà a ‘Sergio & Sergei’- il professore e il cosmonauta, l’otto novembre a “Io e Annie” film di Woody Allen, il 15 Novembre tocca a “Detroit” di Kathryn Bigelow, il 22 novembre a “Sponde” pellicola di Irene Dionisio, il 29 novembre appuntamento con un classico di Martin Scorsese “Toro Scatenato”, il 6 dicembre con ‘Nato a Casal di Principe’ di Bruno Oliviero. Chiuderà la rassegna il 13 dicembre l’ultimo film di Matteo Garrone “Dogman”. Il biglietto si potrà acquistare presso le librerie Fahrenheit e Il Ponte, nella sede della Casa del Libro di corso Vittorio Emanuele III e al cinema Oddo.

Potrebbe interessanti anche:

Tamponamento sul ponte della diga, ferita una ragazza

Incidente stradale questo pomeriggio sulla Bifernina, all’altezza di Guardialfiera. …