Subito dopo le vacanze di Natale i ragazzi delle scuole medie di Agnone cominceranno a fare lezione nel nuovo polo scolastico del quartiere Maiella. Lo ha assicurato l’assessore regionale ai Lavori pubblici Vincenzo Niro, al termine di un sopralluogo nell’edifico in via di ultimazione. All’incontro erano presenti anche il sindaco Lorenzo Marcovecchio, gli assessori Edmondo Amicarelli e Tonino Scampamorte, il dirigente scolastico dell’istituto omnicomprensivo D’Agnillo, Tonina Camperchioli, e naturalmente i vertici della De Francesco costruzioni di Castelpetroso, l’impresa incaricata di ultimare i lavori grazie a un prestito a tassi agevolati che ha permesso di uscire da una lunga situazione di stallo. La cifra si aggira intorno ai 200mila euro, mentre il costo complessivo dell’edificio ammonta a 2 milioni e 200mila euro. A fine mese è previsto un altro sopralluogo, ma ormai la strada appare in discesa. Altre interruzioni dei lavori non dovrebbero essercene, anche perché manca davvero poco. Per i ragazzi sicuramente una buona notizia: attualmente sono ospitatati in due scuole, l’Itis e il Liceo scientifico, con tutti i disagi che ne conseguono. Novità in vista anche per gli alunni delle elementari, da qualche settimana in trasferta nella scuola sicura di Poggio Sannita. I lavori di messa in sicurezza che hanno interessato il secondo piano della vecchia scuola sono quasi ultimati. Salvo imprevisti i ragazzi torneranno a fare lezione ad Agnone agli inizi di novembre, subito dopo il ponte di Tutti i Santi.

Potrebbe interessanti anche:

Elezioni Politiche, a Trivento il 55% dei votanti è di centrodestra. Primo partito Fratelli d’Italia con quasi il 24% degli elettori a seguire Forza Italia. Il 18% dell’elettorato al centrosinistra, 13% Movimento 5 stelle

Sono stati in totale 1.981 gli elettori che si sono recati alle urne di via Acquasantianni…