Si terranno il prossimo 16 dicembre le primarie per l’elezione del nuovo segretario molisano del Pd. Le candidature andranno presentate entro il 12 novembre, con le assemblee dei circoli in programma dal 19 al 26, sempre di novembre. Lo ha deciso l’assemblea regionale, convocata a Isernia dal presidente Laura Venittelli. Presidente che si augura la scelta di un candidato nuovo, giovane ed unitario e che, soprattutto, si dedichi a tempo pieno al partito, in sostanza non ricopra altri incarichi. Per ora i nomi più caldi per la segreteria sono quelli di Vittorino Facciolla, Carlo Veneziale, Stefano Buono e la stessa Laura Venittelli che, però, disegna un identikit del futuro segretario che potrebbe andar bene per Veneziale o per lei stessa, mentre non calza perfettamente su Vittorino Facciolla, che è consigliere regionale del Pd e quindi, per la presidente dell’assemblea regionale, non potrebbe dedicarsi a tempo pieno al Pd.

Ma Facciolla vuole scelte forti, non di basso profilo, anche a costo di misurarsi tra maggioranza e minoranza. Stefano Buono altro nome caldo è giovane e afferma di essere unitario, ma anche lui, come Facciolla, ha un altro impegno politico, infatti è consigliere comunale e capogruppo di maggioranza a Venafro. Chi sostanzialemente, alla fine, potrebbe riempire tutte le caselle dell’indicazione venuta dalla Venittelli è Carlo Veneziale, ex candidato governatore ma, ad oggi, senza alcun impegno o carica politica e Veneziale, come al solito, è molto prudente, schiva ogni pronostico su di lui. In conclusione, Venittelli, Facciolla, Buono e Veneziale, a meno di sorprese al momento non pronosticabili, fanno parte della rosa dei candidati più accreditati alla successione a Micaela Fanelli, ma l’impressione è che ricucire tutti gli strappi nel Pd molisano sia davvero un’impresa al limite del possibile.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…